FAQ

Domande e risposte frequentiDomande e risposte frequenti
faq

FRA TANTE COLLEZIONI E MATERIALI, COME SCEGLIERE IL PRODOTTO “GIUSTO”?
Non esiste un prodotto “giusto” in assoluto, ma un materiale più adatto all’uso che se ne deve fare.

COS’È IL GRES PORCELLANATO?
Il gres porcellanato, ottenuto da materie prime selezionate, è ceramica dalla struttura compatta e molto resistente che non assorbe acqua, non si macchia e non soffre l’usura del tempo. Le collezioni Hi-Story, Hi-Tech e Progetto Industria sono garantite contro l’usura da calpestio, il gelo e le macchie, in tutte le condizioni di utilizzo.

DI CHE MATERIALE SONO FATTE LE PIASTRELLE?
La ceramica è composta in prevalenza da argille, sabbie quarzifere, sostanze vetrose e altri minerali. Solo materie prime naturali, impastate con acqua e cotte ad alta temperatura, per un prodotto di naturale bellezza.

COS’È LA FINITURA SUPERFICIALE E QUALI TIPOLOGIE ESISTONO?
Per finitura superficiale si intende la lavorazione di un pezzo per ottenere determinate condizioni di rugosità superficiale. La finitura naturale è la più versatile , in pratica la piastrella non subisce altre lavorazioni dopo la cottura. La finitura levigata aumenta la brillantezza ed eleganza esaltando la valenza estetica del materiale. La finitura strutturata è una lavorazione in pressa  che conferiscono al materiale una superficie rustica, simile alle pietre, la strutturata risolve il problema della scivolosità in presenza di acqua o condizioni ambientali particolari, ed è indicata per l’uso su esterno.

GRES PORCELLANATO PER POSA CON RISCALDAMENTO A PAVIMENTO
Tutti i pavimenti  in gres porcellanato di CIPA GRES SPA , in virtù della loro elevata conducibilità termica pari a 1,3 Watt/m °K o 1,1 Kcal/m h °C (rif. norma EN 12524:2001), sono particolarmente indicati per essere posati su sistemi di riscaldamento a pavimento.

QUALI TIPOLOGIE DI BORDO PUÒ AVERE UNA PIASTRELLA IN GRES PORCELLANATO?
Le piastrelle in gres porcellanato possono avere principalmente due tipologie di bordi: Naturale (NAT) : bordo derivato dalla formatura della pressa Rettificato (RETT) : bordo perfettamente rettilineo derivante da lavorazioni di squadratura per portare i pezzi ad un’unica dimensione dei lati

QUALI SONO I DETERGENTI DA UTILIZZARE PER LA PULIZIA DOPOPOSA?
La pulizia “dopoposa” è obbligatoria a fine cantiere, sia per le piastrelle smaltate che non smaltate. Una pulizia dopoposa male effettuata, o addirittura non fatta, è spesso causa di alonature che impediscono di mantenere pulito il pavimento nonostante una buona pulizia quotidiana. A garanzia di una pulizia ottimale si consiglia l’uso di monospazzola con dischi appropriati (verde per superfici strutturate/antiscivolo, rosso per le altre).

STUCCHI CEMENTIZI MISCELATI CON ACQUA
Per rimuovere i residui di cemento, boiacca, calce, stucchi cementizi per le fughe, ecc.. si deve effettuare la pulizia dopo posa almeno dopo 4-5 giorni dalla posa (per consentire così l’indurimento dello stucco) e mai oltre i 10 giorni. Oltre questi tempi la pulizia può diventare molto più laboriosa. Si effettua con specifici detergenti a base di acidi tamponati. Tali detergenti sono facilmente reperibili in commercio, alcuni di questi sono riportati all’interno del file pdf scaricabile in questa sezione.

STUCCHI EPOSSIDICI
La rimozione deve essere fatta immediatamente ed in modo accurato con spugna ed abbondante acqua, perché questi stucchi induriscono molto rapidamente, anche in pochi minuti. Il giorno successivo effettuare pulizia di fondo con detergenti alcalini, alcuni di questi sono riportati all’interno del file pdf scaricabile in questa sezione.

SUPERFICI ANTISCIVOLO
Per loro peculiarità, le superfici antiscivolo, ruvide o strutturate, è importante dopo la stuccatura rimuovere gli eccessi in breve tempo e con frequenti lavaggi utilizzando spugna ed acqua fino alla totale pulizia del pavimento. Successivamente fare lavaggio acido utilizzando monospazzola con dischi verdi.

IL VOSTRO GRES PORCELLANATO NECESSITA DI UN TRATTAMENTO DOPO LA POSA?
Assolutamente no, i nostri pavimenti  sono realizzati in gres porcellanato di altissima qualità e non necessitano di alcun trattamento dopo la posa.

QUAL È IL COLORE PIÙ ADATTO PER LA FUGA?
Grigio cemento o colore in tono con la piastrella. PRIMA DI USARE STUCCHI COLORATI A GRANA FINE SU PRODOTTI LAPPATI, LEVIGATI O SPAZZOLATI, FARE SEMPRE UN TEST DI PROVA. SE IL PIGMENTO COLORATO È MOLTO TENACE LA RIMOZIONE POTREBBE RISULTARE MOLTO DIFFICOLTOSA.

E’ POSSIBILE AVERE DEGLI ESEMPI DI POSA DEI DIVERSI FORMATI?
Certamente, cliccando sul link qui a fianco potrete scaricare in versione pdf gli schemi di posa per tutti i prodotti CIPA GRES SPA oppure compilare il modulo richiesta.

DIMENSIONI DELLA FUGA?
2 mm per i prodotti rettificati e 4 mm per i prodotti non rettificati.

LE PIASTRELLE SI DETERIORANO NEL TEMPO?
La scelta del prodotto più indicato per le superfici di destinazione, l’esperienza del produttore, la cura nell’installazione e la pulizia regolare sono garanzia di durata della ceramica, superiore a quella di quasi tutti i materiali alternativi in commercio.

COSA SI INTENDE PER TONO E CALIBRO?
La ceramica è un prodotto dalla composizione naturale, che deve la sua eccezionale resistenza alla cottura ad altissima temperatura. Questa può comportare leggere differenze nelle sfumature di colore e nelle dimensioni effettive delle piastrelle tra un lotto di produzione e il successivo. Prima dell’imballaggio perciò le piastrelle vengono raggruppate per tono e calibro, riportati sulle etichette di tutte le confezioni /Box /fustelle dei prodotti CIPA GRES SPA.

LE PIASTRELLE DA PAVIMENTO SI POSSONO ADOPERARE ANCHE COME RIVESTIMENTO?
Si, adottando gli opportuni metodi di posa.

COME VA CALCOLATO IL QUANTITATIVO DI PIASTRELLE DA ORDINARE?
Una volta misurate le superfici da rivestire, ti consigliamo di maggiorare il fabbisogno del 10 – 15%, per sopperire a scarti di posa e prevedere una scorta per future riparazioni.

Comments are closed.

100% Made in Italy

Copyright CIPA gres 2014 - Privacy Policy
P.O. Box 62 - Reg.Imp. di RE/C.F. 1880740368 - Partita I.V.A. 01409620356 - Cod.Mecc. RE006234 - REA: RE-183019 - Cap.Soc. Euro 3.750.000,00 i.v.

Ceramics Of Italy